Un filo sottile

Sul filo del silenzio,
c’è un cielo azzurro che spacca in due gioie e dolori.
Non basta il freddo pungente,
disegnato dalla brina ancora in ombra nei prati,
a fermare chi, nel sorriso, ha ritrovato una strada.
Come non basta il calore di una stanza vuota
per chi non ha occhi in cui affondare la propria sventura.
Espressioni diverse di una vita che ci accomuna in tempi diversi.
.
Seguo il fumo lento dei camini perdersi nell’aria.
Risuonano le campane del mezzogiorno
e vedo tornare il boscaiolo dal monte.
Un gatto si stiracchia in un angolo di sole,
mentre il vecchio attraversa l’aia impastando ricordi
tra i vecchi trattori.
.
Dove finisce un dolore?
Dove comincia una gioia?
Eppure non si dividono mai,
amanti e compagni,
sole e luna dello stesso mistero.
Sul filo del silenzio appendo anche questi stracci di parole
e chissà che la prossima brina
non ne ricami poesia,
su di un letto di foglie cadute.
.
..

….

Annunci

4 thoughts on “Un filo sottile

  1. Questa è stupenda. Un quadro in cui colori e sentimenti si fondono armoniosi senza uno stacco, una sbavatura, una nota stonata. Un sorriso. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...