Seguiti

Cambio prospettiva
e tu che fai,
ti fermi ed hai paura.
Esco dallo schema dell’abitudine
ed abbraccio l’imprevisto,
come fosse un vecchio amico,
quel bizzarro bambino che parlava delle fragole
e faceva trecce con i fili d’erba.
Guarda nei miei occhi,
oltre il riflesso del tuo pensiero.
Se c’è un animo che ti risponde
è proprio il mio, semplicemente disponibile.
Riprendo a camminare
e tu che fai,
inciampi sui ricordi, cerchi lo specchio del passato,
quando dovresti solo seguire la tua strada.
Hai fiducia in me?
E allora andiamo
perchè il presente non aspetta
ed è così bello camminare a piedi nudi sopra l’erba,
così come è ancora dolce
farlo insieme a te.
.
..

….

Annunci

4 thoughts on “Seguiti

  1. Ciao Spazio,
    sono stata per un pò lontano dal blog ma la poesia è rimasta dentro di me.
    Emozionante questo scritto, come ogni tuo pezzo è sempre stato.
    La paura è umana e condiziona il nostro agire, condiziona il nostro pensiero e le nostre emozioni.
    Leggendo la tua splendida poesia visualizzo un ghiacciaio, sole, estate, montagna, pensieri, emozioni.
    Un abbraccio Stella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...