Mandela

Una splendida alba dorata
ritrovo oltre le mura
che hanno trattenuto la notte.
Fantasia di colori,
come emozioni stemperate sull’anima,
in un’aria stranamente tiepida
dopo il rigore invernale di ieri.
Sono in viaggio, e la radio racconta
di un uomo straordinario che ci ha lasciato.
Ora il mondo buono lo piange
e porge il suo accorato tributo.
Un improvviso moto dell’animo mi scuote
e chiede che ne è della mia mediocrità,
in confronto alla maestosità
di chi il mondo ha cambiato davvero.
Un risveglio improvviso,
come una voce che chiede
di fare di più,
perché si può fare di più,
si può essere migliori
e nulla ci vieta di esserlo,
anche nei sogni.
Noi, che non abbiamo catene,
se non quelle di una coscienza assopita
e di una volontà intermittente,
abbiamo il dovere di fare di più.
Rimanere in disparte è una nostra libera scelta
e rimane una colpa non attribuibile ad altri.
Non dimentichiamolo, non dimentichiamo
chi ha scelto di essere migliore
ed ha creduto e voluto un mondo diverso.
Aspiriamo alla poesia dell’uomo,
invece di leggerne inermi,
semplicemente la storia.
Grazie a te
Presidente Mandela.
.
..

….

Annunci

3 thoughts on “Mandela

  1. grazie di queste parole che rispecchiano sicuramente quello che molti provano in questo momento…hai ragione si può fare molto,anche gesti sicuramente più semplici…se ci guardiamo intorno c’è bisogno di tutto,basta solo aprire gli occhi distogliendoli da sè…non dobbiamo dimenticarlo Giò

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...