Un tempo eri

Giungono improvvise
come i refoli di vento
le voci dei ricordi
sulla piazza della vita.
Invadono il cuore
e lo risvegliano,
come il sorriso del bimbo la mattina
quando incontra gli occhi della mamma.
Ricordi di pensieri e di emozioni,
cavalli che scorazzano liberi, senza briglie,
quando c’era il corpo oltre la voce,
quando c’era il presente con la voglia di futuro.
Così improvvise che ti volti
come un lieve tocco sulla spalla,
ma non c’è più nessuno,
la luce è spenta nella stanza
o forse è stato solo un sogno
o l’illusione di crederti ancora qua.
.
..

….

Annunci

2 thoughts on “Un tempo eri

  1. …ti volti come un lieve tocco sulla spalla….
    arrivano proprio così i ricordi, ti prendono alla sprovvista….
    Bellissima!!

  2. Ti prendono alla sprovvista e ti riportano improvvisamente in un altro tempo. Sembra dicano: vedi, vivere significa avere ricordi di cui soprendersi.
    Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...